homepage bottone homepage corsi online
Link Chi siamo Link altre attività link articoli e approfondimenti link affinità Link contatti
Link pagina Eventi ./ Link catalogo per collane Link pagina newsletter
Articoli

 

Un approccio sacro al processo di castrazione e sterilizzazione

Articolo tratto dal sito di Sharon Callahan, per gentile concessione dell'autrice.

In quanto specialista della comunicazione con gli animali, ho imparato molto dagli animali stessi riguardo ai loro desideri. Sono arrivata a comprendere che molti degli animali domestici come cani e gatti scelgono consapevolmente di diventare animali da compagnia ancora prima di assumere una forma fisica. Con la loro disponibilità ad avvicinarsi all'essere umano sotto forma di animali da compagnia, essi imparano cose sull'amore, sulle emozioni, sul servizio, sulla civilizzazione e sulla spiritualità.

Oltre che per portare avanti la propria evoluzione, molti animali da compagnia si incarnano anche per servire un particolare individuo insegnandogli qualcosa sulla gioia e sull'amore incondizionato. A volte un animale si incarna per il solo scopo di assistere un individuo attraverso un periodo particolarmente difficile della sua vita dal punto di vista fisico o emozionale.

La maggior parte degli animali mi comunica che essere castrati o sterilizzati è un sollievo, in quanto il flusso ormonale interferisce con la loro capacità di adempiere il proprio scopo. Accade molto raramente di comunicare con un animale che decida volontariamente di procreare. Gli animali domestici che si riproducono di solito lo fanno perché gli esseri umani che li hanno in carico hanno mancato di valutare la possibilità o l'importanza di ridirezionare l'energia sessuale dell'animale verso scopi più elevati.

Raramente l'animale viene consultato a livello di anima riguardo ai propri desideri e viene così lasciato alla mercè dei propri istinti biologici, sui quali esso ha un controllo molto ridotto, se non nullo. Nella maggior parte dei casi facciamo un grande disservizio ai nostri animali se manchiamo di assisterli con la sterilizzazione o castrazione.

Quando agiamo in maniera responsabile e sterilizziamo o castriamo il nostro animale, questi viene reso libero di sperimentare e conoscere aspetti più elevati dell'amore. A quel punto esso ha a disposizione tutta la propria energia per adempiere lo scopo principale per cui è venuto da noi. Essendo presenti in consapevolezza con l'animale durante il processo fisico di sterilizzazione/castrazione attraverso la meditazione e la preghiera, possiamo trasformare la sessualità rilasciata dall'animale nell'essenza della sessualità a un livello spirituale. Siamo poi in grado di trasferire di nuovo all'animale l'essenza di questa sessualità più elevata.

In questo modo, il concetto dell'intera forma pensiero della sessualità sacra viene trasferito all'anima dell'animale, e l'intera specie ne viene elevata. In alcune occasioni, esseri magici fanno uso di un corpo di animale. In questi casi, sterilizzare o castrare permette all'essere di fare un migliore uso del veicolo che ha scelto per il proprio scopo.

Se approcciato in maniera sacra, il processo di castrazione/sterilizzazione diventa un processo alchemico che ha il potenziale di diventare l'elemento più profondo e importante nella vostra relazione col vostro animale. Quando la sua sessualità viene elevata a una forma superiore e la sua totale energia è focalizzata su di voi e sulla vostra vita insieme a lui, avviene un matrimonio sacro: un matrimonio di energie per uno scopo comune. Se si contempla il pieno significato e simbolismo di tutto questo, esso ci appare splendido!

È molto simile a una relazione sacra tra due esseri umani nella quale l'energia sessuale sia focalizzata e contenuta entro lo spazio sacro della relazione stessa, in modo che l'energia generata abbia un effetto verticale nel quale i due divengono uno con Dio. Da questo luogo alchemico, facciamo nascere il Bambino Divino nell'altro.

L'unica differenza, in una relazione sacra con un animale, è il fatto che siamo noi a doverci assumere la responsabilità di ri-direzionare l'energia sessuale dell'altro. Esso non può farlo da solo. Dalla prospettiva superiore dello spirito, ogni relazione è sacra. Da tale prospettiva, abbiamo la responsabilità di favorire lo sviluppo del maggior potenziale possibile in ciascun essere che incontriamo.

Ho trovato che la terapia con le essenze floreali è preziosissima nell'assisterci in questo approccio sacro al processo di castrazione/sterilizzazione. Somministrando all'animale le essenze appropriate e assumendo noi stessi quelle stesse essenze, si crea un legame a livello spirituale. Questo legame spirituale agisce come catalizzatore per lo sviluppo degli aspetti più elevati della nostra relazione con gli animali.

Sul piano materiale, le essenze facilitano una rapida guarigione fisica, riducono lo shock e ripristinano l'equilibrio delle energie disturbate dal processo. Gli animali che assumono le essenze e vengono trattati in modo sacro durante il processo di castrazione/sterilizazione, di raro soffrono di complicazioni sul piano fisico o emozionale, in quanto, in senso spirituale, essi vengono esaltati dal processo.

La miscela "Spay & Neuter" di Anaflora, in combinazione con la miscela "Christ Consciusmess", è enormemente utile. La somministrazione delle essenze dovrebbe cominciare da due a quattro settimane prima dell'intervento e continuare per tutto il mese successivo.

Oltre alla terapia floreale, una bella musica può essere utile a sollevare lo spirito dell'animale durante e dopo la procedura chirurgica. Molti veterinari olistici saranno disponibili a riprodurre la musica di vostra scelta durante l'intervento, se vi accordate in anticipo. È meglio usare qualcosa di noto all'animale, magari una musica sacra che sia fra le vostre preferite. Musica classica, new age, ambient o canti gregoriani sono delle buone scelte. Valutate la possibilità di utilizzare le belle musiche angeliche di Erik Berglund.

Durante il periodo di convalescenza, continuate con le essenze floreali e la musica. Inviate all'animale immagini mentali del suo bellissimo spirito sacro che fiorisce. Nutritelo con cibo, integratori ed erbe che nutrano il corpo di luce e sostengano gli aspetti spirituali oltre a quelli fisici della guarigione.

Anche quando amiamo e curiamo con cura i nostri compagni animali come gli esseri sacri che essi sono, abbiamo spesso ancora l'impulso di fargli avere almeno una cucciolata nella speranza di produrre altri essere della loro qualità. A volte l'impulso di permettere all'animale di procreare proviene dallo stesso luogo di distorsione del pensiero umano che incoraggia molte donne ad avere figli per ragioni che non sono congruenti con lo scopo o il potenziale della loro anima.

Voi siete un individuo speciale e unico e il vostro animale è speciale e unico. Vi siete miracolosamente incarnati nello stesso momento per assistervi l'uno l'altro nello sviluppare il massimo potenziale delle vostre anime. Le qualità che amate del vostro prezioso compagno sono qualità uniche dell'anima, non qualità genetiche, e la prole del vostro compagno potrebbe non assomigliargli affatto. Esseri magici spesso viaggiano all'interno di corpi animali... non ha niente a che vedere con l'allevamento!

Per ragioni umanitarie, comportamentali, etiche e spirituali sterilizzare e castrare i nostri animali da compagnia è la cosa migliore. La vostra partecipazione consapevole a questo processo profondo ha conseguenze cosmiche. Esso influisce sul potenziale dell'anima di esseri umani e animali in ogni luogo. Siamo tutti uno, e ciò che influisce in maniera positiva e trasformativa su di uno, influisce su tutti noi allo stesso modo.

link scheda autore Sharon Callahan   
(traduzione di Elena Grassi)

Torna all'elenco degli articoli
Torna alla link homepage Torna in link alto