homepage bottone homepage corsi online
Link Chi siamo Link altre attività link articoli e approfondimenti link affinità Link contatti
Link pagina Eventi ./ Link catalogo per collane Link pagina newsletter
Articoli

 

Intervista a Susan Chernak McElroy

intervista raccolta nell'anno 2000, tratta dal sito di Sharon Callahan, per gentile concessione dell'autrice

Susan McElroy è l'autrice del best seller Gli animali ci fanno del bene e del più recente Animali, guide per l'anima. In qualità di educatrice, riabilitatrice di fauna selvatica, attendente negli zoo, assistente veterinaria, aiutante nei canili e nei maneggi, educatrice di cuccioli e membro del comitato direttivo della Delta Society, Susan McElroy ha amato gli animali e lavorato con loro per tutta la vita. Dopo aver ricevuto una diagnosi di cancro nel 1987, scoprì che le lezioni apprese dagli animali nel corso della sua vita potevano fornirle la spinta vitale necessaria verso la guarigione e il recupero. Un tempo redattrice tecnica in campo ambientale, oggi autrice freelance, McElroy scrive per la rivista Vegetarian Times e ha prodotto anche una serie di lezioni intitolate Animal Wisdom per l'azienda Sounds True. McElroy ha anche contribuito alle seguenti opere: Intimate Nature: The Bond Between Women and Animals, co-edito con Deena Metzger, Linda Hogan e Brenda Peterson; Chicken Soup for the Surviving Soul, di Jack Canfield; Wounded Healers, di Rachel Maoni Remen; Kinship with the Animals, di Michael Tobias e Kate Solisti. Negli ultimi cinque anni, Susan McElroy ha raccolto testimonianze e riflessioni, miti moderni sulla relazione dell'umanità con gli animali. Gli animali fungono da incarnazioni di tratti esemplari, specchi di noi stessi e dei nostri bisogni, portali verso la natura istintiva e ambasciatori dei regni dello spirito e del mistero. Le conferenze e i seminari di McElroy su questa antica e vitale relazione sono stati entusiasticamente sostenuti da professionisti della salute, studenti, psicologi e assistenti sociali, ministri del culto, veterinari e, naturalmente, amanti degli animali.

Susan, pensi che gli animali abbiano un'anima?

Chi potrebbe mai supporre che gli animali non abbiano un'anima? Se le anime esistono, gli animali le hanno. Gli uomini hanno definito il termine "anima" e nel corso della storia hanno attribuito l'anima a specie diverse, quando si sono sentiti particolarmente generosi. Personalmente ritengo che questo tipo di arroganza sia assolutamente ridicolo da parte nostra. Gli animali sono esseri viventi. Ho sentito dire che quando un orso viene scuoiato, assomiglia molto a un essere umano. Come dice la filosofa Mary Midgely, «Non siamo come gli animali. Noi SIAMO animali». Non esiste semplicemente alcun argomento logico per negare l'anima agli animali.

Pensi che gli animali evolvano spiritualmente?

Sì, sì, assolutamente! Che cosa me lo fa pensare? Beh, se credi nell'assioma spirituale praticamente universale che "tutto è uno", allora visto che io credo di evolvere spiritualmente (cosa che sento davvero di fare), anche il resto della Creazione sicuramente lo sta facendo!

Susan, in che modo la nostra relazione con gli animali e il modo in cui li trattiamo ha a che fare con la nostra spiritualità e il nostro sviluppo come esseri umani?

Questa è una domanda importante per me personalmente e trovo che la risposta cambi nel tempo! Molti anni fa, avrei detto che il modo in cui trattiamo gli animali riflette il nostro livello di compassione, un po' come diceva Gandhi, che la forza di una nazione si può valutare dal modo in cui tratta gli animali. Ma trovo che questa sia una visione troppo limitata della nostra relazione spirituale con il regno animale. Più faccio entrare gli animali nella mia vita e nel mio cuore, più vedo che il mio intero progresso spirituale è strettamente correlato con quello della mia famiglia animale. Mentre vedo sempre più i miei animali come maestri e sciamani, mi rendo conto che tutte le forme di vita sono potenti maestri spirituali. Non mi sento più limitata alla saggezza umana riguardo alla vita. Al contrario, mi rivolgo prima agli animali e alla natura per ricevere risposte e intuizioni riguardo alle questioni intangibili della vita. E naturalmente, le questioni intangibili come l'amore, l'onore, il rispetto, il mistero e la saggezza sono le sole questioni che sembrino importarmi ormai. La mia relazione con gli animali mi ha condotto molto più vicino al senso di unità di cui ho tanto letto ma che ho poco sperimentato nella cultura moderna. Molti ecologi del profondo ci dicono che la natura e gli animali ci danno lezioni sulla collaborazione, sulle relazioni e sull'interdipendenza, e questi sono concetti importanti per vivere una vita spirituale profonda. L'idea che non siamo soli, che non siamo destinati a cavarcela da soli, e che riceviamo sostegno dall'universo – che sia dai regni tangibili o da quelli intangibili – è un'idea che mi sostiene e mi dà speranza in quella che può a volte erroneamente sembrare una ricerca interiore solitaria. Soprattutto, non credo che torneremo a essere nuovamente pienamente umani se non torneremo alla nostra visione originale animistica del mondo, che vedeva tutta la creazione come sacra. Finché non facciamo veramente nostra questa idea, la nostra ricerca spirituale sarà egoistica, limitata e auto-compiaciuta o, come la definisce dolorosamente il mio editore, sarà solo una "masturbazione mentale". Una vita spirituale non è una vita da vivere nella testa o in un qualche edificio con in cima una croce, ma nel mondo, immersi nella vita e nel mistero di ciò che esiste. Gli animali ci cercano per realizzare questo tipo di profonda comunione senza parole, e per aiutarci a tornare a casa dai nostri sé spirituali.

Cosa possiamo fare per migliorare la vita spirituale dei nostri compagni animali e degli animali in genere?

Fornire loro conforto e sicurezza. Quando sono impaurita e insicura trovo difficile focalizzarmi anche sui più semplici principi spirituali di compassione e perdono, per me stessa e per chiunque altro. Trovo difficile esprimere il mio sé più genuino. La paura blocca il flusso spirituale. Gli animali obbligati a trasferirsi in nuovi habitat mentre noi occupiamo i loro spazi, gli animali maltrattati e abbandonati, gli animali che trascorrono la loro vita nelle fattorie industriali o negli allevamenti da pelliccia... tutti questi esseri sono talmente esauriti e stressati nel corpo e nel cuore che non riesco a immaginare come possano trovare un contatto con la propria anima. Una delle gioie più grandi della mia vita è prendermi cura della mia famiglia di animali e tenerla protetta e sicura al meglio delle mie possibilità. Vederli godere delle mie cure è come osservare un cuore fiorire come un fiore. La loro gioia e la loro tranquillità diventa la mia forma di servizio spirituale. Tutti traiamo beneficio da questa collaborazione amorevole.

Come possiamo espandere la consapevolezza delle persone affinché comprendano gli animali come esseri spirituali?

Dobbiamo vivere ciò in cui crediamo. Non possiamo indurre qualcuno ad abbracciare una nuova visione del mondo discutendo con lui o facendolo vergognare delle sue attuali idee. Io faccio di tutto per vivere ciò che insegno e per vivere il più pubblicamente possibile attraverso i miei scritti in modo che la gente si possa fare un'idea di che aspetto possa avere una vita vissuta nell'armonia spirituale. Io sono un'assoluta novizia, quindi faccio in modo che il mondo veda i miei fallimenti, oltre che i miei successi nella mia crescita spirituale.

Potresti dirci qualcosa sulla tua relazione con gli animali di cui ti prendi cura? Che cosa ti hanno dato e che cosa tu hai dato loro?

Da noi vengono così tanti animali. Molti si fermano, molti altri sono solamente di passaggio verso nuove famiglie amorevoli che li ospiteranno. I nostri cani, Strongheart e Arrow, mi insegnano entrambi qualcosa sulla protezione. Arrow sembra adorare farmi da guardiana in un senso molto dolce, non in un senso fisico ma più come se fosse un angelo che mi protegge. Lei sta con me al punto di starmi praticamente sotto i piedi, e la sua concentrazione non è tanto su di me quanto su ciò che mi circonda. I suoi occhi e il suo naso passano continuamente al setaccio l'orizzonte. Penso, no, anzi, SO che vede gli spiriti. Strongheart (il mio cane) è enorme. Dovrebbe essere un cane per la guardia al bestiame, ma è talmente socievole da essere risibile. Eppure, c'è qualcosa nella sua mole e nel suo atteggiamento tranquillo e fiducioso di sé che impedisce ai cani del vicinato di venire a girovagare nei nostri pascoli nelle loro escursioni mattutine. Mi ha insegnato che essere forti non significa avere i denti più grossi (che egli ha), e l'abbaio più potente (che egli ha), ma mostrare un atteggiamento di sicurezza e compostezza. I miei asini miniatura mi insegnano a prendermi il tempo per conoscere e distinguere le cose. Gli asini non si muovono mai di fretta, a meno che non gli si offra un dolcetto. Io, invece, sono oltremodo impulsiva. I miei asini non si mettono mai in pericolo. Io lo faccio in continuazione. Tuttavia, essi sono pazienti con me, e hanno fiducia che, un giorno, "afferrerò il concetto". Spero che abbiano ragione! Abbiamo preso il nostro primo cavallo qualche mese fa. È anziana e artritica, ma è una vera regina. Lei mi ricorda che la terza età può essere un momento di orgoglio e un momento in cui imparare ad accettare le gentilezze che ci vengono dagli altri. Non penso che creda che ciò che noi le offriamo sia una carità. Piuttosto, ci fa capire che le attente cure che le dedichiamo sono ciò che le spetta. Noi siamo il suo staff. Animali come lei mi insegnano che il dare è qualcosa che si fa indipendentemente dall'apprezzamento mostrato da chi riceve. Diamo per noi stessi, da noi stessi. Spero di dare ai miei animali un senso di casa, di appartenenza, di sicurezza. Liberi dalla preoccupazione di chiedersi come procurarsi il prossimo pasto e dove trascorrere la notte successiva, i nostri compagni animali sono liberi di dedicare il loro tempo a fantasticare e riposare. Le loro vite sembrano una meditazione vivente. Mi piace immaginare che sia proprio così.

Sharon Callahan    link scheda autore
(traduzione di Elena Grassi)

Vai all'elenco degli articoli Vai al sito di Susan McElroy
Torna alla link homepage Torna in link alto
Vai alla scheda del libro "Animali, guide per l'anima" link scheda libro Animali,guide per l'anima