homepage bottone homepage corsi online
Link Chi siamo Link altre attività link articoli e approfondimenti link affinità Link contatti
Link pagina Eventi ./ Link catalogo per collane Link pagina newsletter
Articoli

 

L'omeopatia per gli hot spot

Articolo di Catherine O'Driscoll tratto dalla newsletter dell'associazione Canine Health Concern, Primavera 2015

Un hot spot è una porzione limitata della pelle che presenta infiammazione e infezione causata da batteri.

Nei cani sani, gli hot spot possono rispondere molto rapidamente al giusto rimedio omeopatico senza bisogno di depiilare l'area o di applicare unguenti e creme. Il rimedio da scegliere dipenderà dall'aspetto dell'hot spot e dal comportamento del cane.

Segue un breve elenco di alcuni rimedi che potreste voler prendere in considerazione.

Apis viene utilizzato in genere per le punture d'ape, ma può rivelarsi utile anche per gli hot spot. Gli hot spot che richiedono Apis sono quelli gonfi e lucenti, dall'aspetto rosso o bianco. Sono anche piuttosto sensibili al tatto.

Belladonna è per gli hot spot che compaiono e crescono quasi istantaneamente e la pelle appare rosso brilante, calda e relativamente secca. Il cane appare irrequieto e irritato e si allontana dalle fonti di calore.

Graphites è un eccellente rimedio per la pelle se è presente uno spurgo apiccicoso dall'aspetto del miele. Questi cani possono tendere a un eccesso di peso e il prurito e lo spurgo peggiorano col caldo. La pelle e il pelo circostante possono essere untuosi e l'hot spot avere un aspetto crepato.

Mercurius è per gli hot spot che presentano uno spurgo giallastro o anche verdastro con una crosta gialla. Può esserci anche perdita di pelo e di sangue attorno alla lesione. Indicato per i cani che cercano di allontanarsi dal calore.

Rhus tox è per gli hot spot che sono rossi e molto pruriginosi, con un aspetto pustoloso. La zona appare rigonfia e l'hot spot appare indurito. Questi cani preferiscono stare al caldo e si sentono meglio se possono muoversi e camminare.

Questi rimedi funzionano bene alla potenza di 30C. Somministrate una dose e valutate l'effetto nel cane. I remedi hanno un effetto rapido con i problemi di tipo acuto, che cambiano rapidamente, quindi dovreste osservare un cambiamento nell'hot spot nel giro di un'ora o poco più. Se osservate un miglioramento, allora aspettate, non ripetete il dosaggio. Tenete l'hot spot sotto controllo e, se sembra peggiorare, allora somministrate un'altra dose. Se non osservate alcun cambiamento, provate a cambiare rimedio.

Catherine O'Driscoll   link scheda autore

Vai all'elenco degli articoli
Torna alla link homepage Torna in link alto